Che cos’è l’ufficio liquido?

Che cos’è l’ufficio liquido?

L’ufficio liquido è una nuova concezione del lavoro orientata verso la funzionalità e la modernità: traendo ispirazione dai pregi del coworking, suggerisce la necessità di andare oltre gli spazi fisici e di mettere in atto, in ambito professionale, una rivoluzione concettuale che faccia riferimento alle piattaforme, ai network e alle reti di reti. L’ufficio liquido fa parte di uno spazio che è compreso in altri spazi, un sistema di luoghi condivisi che, nel contesto di logiche di networking, permettono di dare vita a una o più community in grado di alimentare la conoscenza e di generare opportunità.

Sono gli strumenti tecnologici più recenti a rendere possibile e interessante l’esistenza dell’ufficio liquido: i social network, per esempio, ma anche il mobile e il cloud. Insomma, tutti quegli elementi che risultano fondamentali in un’ottica del lavoro smart. Ne derivano, tra l’altro, modalità di management mai viste o sperimentate prima, virtuali e aperte, con la flessibilità come caratteristica distintiva. Una maggiore personalizzazione del lavoro può essere foriera di un incremento della produttività e, di conseguenza, contribuire a un orientamento verso la diversity. Gli spazi lavorativi si modificano, mentre il loro layout fisico cambia, tra comunicazione e collaborazione, con i dispositivi digital che non isolano ma, anzi, agevolano la cooperazione e le interazioni sociali.