COME IMPIEGARE IL TEMPO DELLA PAUSA PRANZO?

COME IMPIEGARE IL TEMPO DELLA PAUSA PRANZO?

La pausa pranzo è un time out obbligatorio nella vita di ogni persona che lavora. A differenza dal nome, però, è più di un’ora libera per pranzare in velocità prima di rimettersi al lavoro. Difatti, puoi usare la tua pausa pranzo in mille modi diversi, per tornare alle ultime ore di lavoro nel pomeriggio attivo e produttivo. Rintanarsi nel proprio ufficio o mettersi in disparte, ad esempio, è un modo per staccare dai colleghi (magari antipatici), ma sarebbe più opportuno sfruttare quell’ora libera per conoscerli meglio, cercando quindi di creare un rapporto non solo lavorativo, ma anche d’amicizia. Difficile a credersi, basta poco per migliorare l’ambiente di lavoro e di conseguenza l’intera giornata. Tornerai a casa più rilassato.

Certo, alcune volte però i problemi che possono capitare in qualsiasi lavoro ti portano a isolarti. In questa particolare situazione la cosa migliore è sfogarsi. E quale metodo migliore se non sfruttare le palestre o i centri benessere? Basta davvero mezz’ora per buttare fuori la tensione, distendere i nervi e dopo una bella doccia tornare quella di prima. In più, ci si tiene in forma. Sono molte le palestre vicino agli uffici che accolgono nel primo pomeriggio gli impiegati che usano la loro pausa pranzo per cacciare fuori i problemi, lasciando posto alla tranquillità. In alternativa, un corso di yoga aiuterà a rilassarsi e mantenere a bada il livello di stress.

Ci sono poi persone che alternano una forchettata di pasta o un morso di panino allo smartphone, dedicando la pausa pranzo a Facebook o controllando i siti d’informazione. È giusto tenersi aggiornati, ma perché non sostituire il cellulare con un libro? Anche due pagine al giorno possono aiutare a trasportarti in un altro mondo per pochi minuti, e quale posto migliore se non un ufficio vuoto e silenzioso per perdersi nei sogni ad occhi aperti?

Il consiglio migliore, quindi, è rilassarsi. Occorre sfruttare la pausa pranzo per scollegarsi e ricaricarsi. Lascia perdere cellulari, computer e tablet. Concediti un’ora solo per te, parla di tutto fuorché lavoro con i colleghi, solleva pesi, tira pugni al sacco da boxe. E ovviamente… mangia. È pur sempre la pausa pranzo!